Razionalizzazione degli elettrodotti da parte di TERNA s.p.a.

La società TERNA, dovendo realizzare l’opera elettrica in oggetto, ha presentato la documentazione necessaria per la procedura di imposizione della servitù coattiva inamovibile di elettrodotto e per la procedura di Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) ai Ministeri competenti. La documentazione, depositata anche presso il Comune di Belluno, è visionabile per 60 giorni a partire dal 18/11/2011 recandosi presso la Segreteria del Comune – Sportello del Cittadino – piazza Duomo n.2 – 32100 Belluno -Tel. 0437 913222 – 913223 negli orari di apertura al pubblico.

Al fine di agevolare la visione della cartografia e dei tracciati delle linee che interessano il territorio di Belluno, è stata fatta un’estrapolazione dalla documentazione completa, che può scaricata al seguente link http://edilizia.comune.belluno.it/provvedimenti-urbanistici-adottati/

Chiunque abbia interesse può presentare proprie osservazioni, entro 60 giorni dal 18/11/2011, anche fornendo nuovi ulteriori elementi conoscitivi e valutativi a:
– Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare – Direzione Generale per le Valutazioni Ambientali, via C.Colombo, 44 – 00147 Roma;
– Ministero per i Beni e le Attività Culturali – Direzione Generale per il Paesaggio, e le Belle Arti, l’Architettura e l’Arte Contemporanea – via di San Michele, 22 – 00153 Roma

A partire dalla stessa data è pubblicato all’Albo Pretorio l’avviso dell’avvio al procedimento per il rilascio dell’autorizzazione alla costruzione di esercizio con dichiarazione di pubbilca utilità, urgenza e indifferibilità, inamovibilità nonché apposizione del vincolo preordinato all’esproprio sui fondi destinati alla realizzazione dela stazione elettrica di Gardona e apposizione del vincolo preordinato all’imposizione in via coattiva della servitù di elettrodotto sui fondi attraversati dagli elettrodotti.

I commenti sono chiusi.