Manifestazione di interesse per la richiesta di riclassificazione delle aree bianche

AVVISO PUBBLICO

Manifestazione di interesse per la richiesta riclassificazione di aree nelle quali è decaduto il vincolo preordinato all’esproprio. Varianti urbanistiche al P.R.G. ai sensi dell’art. 48, comma 7, septies della L.R. 23.04.2004 n.11

Vista la Legge Regionale n. 11 del 23/4/2004 che all’art. 48 comma 7, septies, che consente, fino all’approvazione del primo P.A.T. per i comuni che ne sono sprovvisti, varianti allo strumento urbanistico generale finalizzate a dettare una nuova disciplina per le aree nelle quali è decaduto il vincolo preordinato all’eproprio;

Viste le deliberazioni di Consiglio Comunale n.60 del 18/09/2013 ad oggetto “Varianti urbanistiche al P.R.G. ammesse nelle more del P.A.T. alla luce dell’art. 11 della L.R. 31/12/2012 n.55 finalizzate a dettare una nuova disciplina per le aree nelle quali è decaduto il vincolo preordinato all’esproprio – approvazione principi e criteri generali per valutazioni e ammissibilità delle proposte di riclassificazione urbanistica delle aree e n.50 del 5/11/2014 ad oggetto: “Varianti urbanistiche al P.R.G. ammesse nelle more del P.A.T. alla luce dell’art. 11 della L.R. 31/12/2012 n.55 finalizzate a dettare una nuova disciplina per le aree nelle quali è decaduto il vincolo preordinato all’esproprio- disposizioni applicative“;
Vista la delibera di Giunta Comunale n. 46 del 19/03/2018 ad oggetto “Varianti urbanistiche al PRG ammesse nelle more del PAT alla luce dell’art.48 comma 7, septies della L.R. 23/4/2004 n.11 finalizzate a dettare una nuova disciplina per le aree per le aree nelle quali è decaduto il vincolo preordinato all’esproprio – Attuazione indirizzi di cui alle delibere Consiliari n.60/2013 e 50/2014”;

SI INVITANO
I soggetti interessati a presentare le proposte di riclassificazione di aree nelle quali è decaduto il vincolo preordinato all’esproprio entro il termine perentorio di 90 giorni dalla data di pubblicazione del presente avviso (ovvero entro il giorno 9/07/2018).

L’Amministrazione Comunale valuterà le istanze presentate al fine di verificare la rispondenza delle proposte ai criteri e alle condizioni contenute nelle deliberazioni di Consiglio Comunalee n.60 del 18/09/2013 e n.50 del 5/11/2014 e alle nuove disposizioni della deliberazione di Giunta Comunale n.46 del 19/03/2018.
I soggetti interessati verranno informati dell’esito delle proposte al fine di poter avviare l’iter di variante urbanistica al P.R.G. per le aree ritenute idonee.
Le istanze, finalizzate alla manifestazione di interesse, dovranno essere redatte in carta semplice, sul modello appositamente predisposto, e presentate al Sindaco del Comune di Belluno, mediante una delle seguenti modalità:

  • invio mediante posta elettronica certificata (PEC) al seguente indirizzo: belluno.bl@cert.ip-veneto.net;
  • presentazione direttamente all’Ufficio protocollo del Comune di Belluno, piazza Duomo, 1, 32100 Belluno;
  • trasmissione mediante raccomandata con avviso di ricevimento indirizzata al Comune di Belluno, piazza Duomo, 1, 32100 Belluno (in tal caso farà fede il timbro dell’ufficio postale accettante).

Il Coordinatore d’Ambito
dott. SERGIO GALLO

Codice Descrizione File Data aggiornamento Dimensione
00_varzb_avviso_man-int_90_1004-0907_2018 164 KB

I commenti sono chiusi.